14/11/2018 VeNetWork acquisisce Bauer Srl, leader degli aromi per liquori

VeNetWork acquisisce Bauer Srl, leader degli aromi per liquori

Bauer, storica azienda specializzata nell’import-export di erbe e spezie e tra i principali fornitori italiani del settore liquoristico, entra nell’orbita di VeNetWork, la società fondata da Alberto Baban che vede come soci 59 imprenditori veneti impegnati nel re-startup d’impresa. Con l’operazione, formalizzata nei giorni scorsi, VeNetWork ha rilevato il 70% del capitale sociale di Bauer Srl, mentre il restante 30% è rimasto all’imprenditore triestino Saverio Della Mea, ora amministratore delegato. Il nuovo presidente di Bauer è invece Tiziano Busin, che in VeNetWork ricopre il ruolo di ad.

Bauer_stabilimento_web«Bauer è una società antica, che oggi è leader di mercato in Italia nella nicchia della liquoristica – dichiara Tiziano Busin –. I maggiori marchi si riforniscono da Bauer per le erbe che danno aroma ai loro alcolici, ma l’azienda ha anche altri canali commerciali, dalle tisane alle spezie per il settore della ristorazione. Il nostro obiettivo è spingere sulla diversificazione, aumentare i volumi per accrescere la presenza sui mercati esteri. Puntiamo a raddoppiare in tre anni il fatturato, che oggi tocca i 6 milioni di euro».

Bauer reperisce materie prime in 54 Paesi di tutti i continenti: oltre all’Europa, i mercati principali da cui si rifornisce sono l’India per le spezie, la Cina, l’Africa, l’Iran per alcuni fiori, il Madagascar e Papua Nuova Guinea per la vaniglia. I canali di vendita sono alcune tra le principali industrie dei liquori, i produttori di aromi ed estratti, il mondo delle erboristerie, l’industria alimentare per le spezie e per le erbe aromatiche, il mondo della cosmesi per le erbe tintorie, e quello dei mangimi.

Tiziano Busin e Saverio Della Mea

Tiziano Busin e Saverio Della Mea

L’azienda ha alle spalle 154 anni di storia: nasce nel 1884 a Vienna, nel 1912 viene trasferita a Trieste, allora porto dell’impero Austro-Ungarico. Dopo la seconda guerra mondiale rinasce e diventa un punto di riferimento per aziende italiane dei settori alimentare, farmaceutico e liquoristico. Dal 2002 si innesca una fase di modernizzazione che nel 2008 porta al trasferimento della sede da Trieste a un nuovo capannone a Gradisca d’Isonzo (Gorizia). È lì che ora arrivano da ogni angolo del mondo sacchi di spezie ed erbe aromatiche, dopo essere transitate nel porto di Trieste. Materie prime che vengono poi utilizzate in diversi settori, dai preparati per l’industria alimentare alle piante officinali, dai coloranti naturali per capelli fino alle gommoresine.

«Con questa nuova acquisizione – è il commento di Alberto Baban, presidente di VeNetWork – aggiungiamo un altro tassello ad un mosaico costituito da eccellenze del Nord Est, storie imprenditoriali importanti con tutte le potenzialità per crescere, come stanno dimostrando i fatti. VeNetWork è anche una rete di competenze diverse che creano sinergie. Con l’ingresso in Bauer Srl anche il food & beverage va ad arricchire il nostro bagaglio di conoscenze e di idee».

Sono 7 le aziende attive partecipate da VeNetWork: oltre a Bauer Srl, erano già nel network Atex Industries Srl, Fantic Motor Srl, Trevisan Srl, Circuito Venetex Srl, Venice By Boat e Biovalley Investments.

I commenti sono chiusi