01/07/2019 VeNetWork, fatturato +69% a 55 milioni. Nuovo cda, Baban confermato presidente

VeNetWork, fatturato +69% a 55 milioni. Nuovo cda, Baban confermato presidente

VeNetWork rinnova il consiglio di amministrazione, conferma alla presidenza Aberto Baban e approva il primo bilancio consolidato del gruppo nato nel 2011 per iniziativa di circa 50 imprenditori-investitori veneti impegnati nel re-startup d’impresa. L’assemblea dei soci si è riunita il 20 giugno nel nuovo stabilimento di Fantic Motor a Santa Maria di Sala (Venezia). Oggetto del consolidamento sono state le 16 società che gravitano attorno al gruppo.

Il valore della produzione al 31 dicembre 2018 ammonta a 55 milioni di euro, in crescita del 69,2% rispetto alla fine del 2017 quando arrivava a 32,5 milioni di euro. A pesare nell’incremento è l’acquisizione di Bauer, storica azienda giuliana specializzata nell’import-export di erbe e spezie, avvenuta nel novembre 2018. Anche Fantic Motor continua a crescere, con un fatturato che nel 2019 secondo le previsioni supererà i 40 milioni di euro. L’Ebitda adjusted del gruppo supera i 5 milioni di euro e migliora attestandosi al 9,72% (era 8,61% l’anno precedente).

Il nuovo consiglio di amministrazione è formato da Alberto Baban, Renzo Barcè, Matteo Boscolo, Tiziano Busin, Flavio Campagnaro, Luca Commessatti, Enrico Franzolin, Andrea Ghello e Ronnie Pallaro.

«Compie otto anni un network che ha al suo attivo una decina di partecipazioni, 55 milioni di euro di fatturato nel 2018 e una reputazione solida – commenta il presidente di VeNetWork Alberto Baban -. L’obiettivo è continuare a creare sinergie, facendole fruttare negli investimenti che fanno crescere le società del nostro territorio».

I commenti sono chiusi